Dal 2 settembre è entrato in vigore l’obbligo di utilizzo del modello IV informatizzato per tutte le specie zootecniche con anagrafe presente nella Banca Dati Nazionale, ai sensi del Decreto del Ministero della Salute del 28 giugno 2016; rimane esonerato per il momento chi risiede in aree prive di copertura internet, previa autocertificazione.

bovini 2

Per gli allevatori che vogliono informatizzare direttamente il modello IV nella Banca dati regionale, evitando così di recarsi ai servizi veterinari, alleghiamo il modulo richiesta credenziali di accesso e le istruzioni per la compilazione del modello IV informatizzato.

Ricordiamo che il modello 4 informatizzato  viene usato per le movimentazioni da vita e per le movimentazioni verso macello; in entrambi i casi:

  • prima della movimentazione degli animali, l’allevatore almeno cinque giorni prima, deve comunicare i capi che devono essere movimentati, alla banca dati nazionale BDN, e questo avviene:
  • tramite i servizi veterinari delle asl,
  • oppure lo può fare direttamente l’allevatore, previa abilitazione da parte del CREV evitando così la prenotazione 5 giorni prima,
  • Per le movimentazioni da vita cioè tutte le movimentazioni con destinazione altri allevamenti o strutture zootecniche compresi i pascoli e stalle di sosta, una volta fatta la prenotazione dei capi da movimentare, il modello IV diventa efficace solo a seguito della validazione del veterinario ufficiale dell’Asl.

Per le movimentazioni verso il macello, non e’ necessaria l’autorizzazione da parte del veterinario ufficiale del’asl, quindi effettuata la prenotazione del modello IV tramite l’asl, o un suo delegato o direttamente dall’allevatore, una volta inseriti i capi da movimentare, il modello IV viene da subito validato e stampato.

Una volta stampato il modello IV sul cartaceo si possono apportare delle modifiche riguardo i dati del trasporto o l’elenco degli animali, tale copia che accompagna gli animali durante il trasporto, viene consegnata al destinatario che provvede ad archiviarla.

Una volta che i capi sono giunti a destinazione, l’allevatore deve confermare l’avvenuta movimentazione degli animali con le eventuali modifiche apportate a mano sul modello che è stato rilasciato, e consegnarne per conferma una copia a chi detiene l’anagrafe bovina, per effettuare le movimentazioni di carico/scarico.

 

UK Bookamekrs http://gbetting.co.uk Free Bets

Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso cookies.

Io accetto i cookies da questo sito

EU Cookie Directive Module Information